Legge di Stabilità: oggi l’incontro tra Governo e Regioni

Al centro del confronto le risorse previste dalla manovra che, secondo le regioni, sono insufficienti per garantire contratti, farmaci innovativi, piano vaccinale e nuovi Lea. Per il premier Renzi, i fondi ci sono ma bisogna gestirli

E’ stato convocato per oggi pomeriggio a Palazzo Chigi l’incontro tra il premier Renzi e i governatori regionali sulla Legge di Stabilità. Un confronto chiesto urgentemente dalle Regioni che dovranno  pronunciarsi sulla manovra finanziaria giovedì prossimo.

Focus della discussione le risorse previste dalla manovra: l’aumento del Fondo sanitario di un miliardo di euro rispetto al 2015 – lamentano i governatori – è insufficiente per far fronte alle scadenze contrattuali del comparto, alla necessità di distribuire farmaci salvavita come quelli contro l’epatite C, al piano vaccinale e i nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea). La richiesta unanime delle amministrazioni regionali è quindi di garantire un miliardo in più al comparto. Per il premier Renzi bisogna evitare polemiche e bugie: “I fondi ci sono – ha dichiarato oggi a margine della cerimonia per il 4 novembre all’Altare della Patria – cerchiamo di gestirli”. Lo scorso anno i soldi “per la sanità erano 109 miliardi, quest’anno sono diventati 110 e il prossimo anno diventeranno 111 miliardi – spiega il presidente – in un bilancio dello Stato noi abbiamo messo un miliardo in piu’ all’anno, che ci sembra una bella cifra”. 

Il testo della legge di Stabilità 2016 sarà esaminato dalla commissione Bilancio del Senato fino al 13 novembre. La discussione in Aula è prevista dal 16 al 20 novembre. Fino mercoledì 4, invece, proseguiranno le audizioni davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato in seduta congiunta.