Conferenza delle Regioni: Bonaccini eletto presidente. L’Emilia lascerà la guida della Commissione Sanità

Il presidente dell'Emilia Romagna prende il posto del dimissionario Chiamparino. Toti (Liguria) confermato alla vicepresidenza. Bonaccini: "La Regione rimetterà il coordinamento della Commissione sanità della Conferenza delle Regioni"

Stefano Bonaccini è stato eletto oggi ufficialmente nuovo presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Come già anticipato nei giorni scorsi, il presidente dell’Emilia Romagna subentra quindi alla guida della Conferenza al posto del dimissionario Sergio Chiamparino. Nella riunione odierna inoltre il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, è stato confermato alla vicepresidenza.
A seguito della nomina, rispondendo ai giornalisti sulla presidenza della Commissione sanità (da settembre presieduta dall’assessore emiliano Sergio Venturi) Bonaccini ha dichiarato: “La Regione rimetterà il coordinamento della Commissione sanità della Conferenza delle Regioni. Sarà nella disponibilità di una discussione che faremo e verrà  assegnata ad altri”.
Nato a Modena nel 1967, Stefano Bonaccini  è stato assessore al Comune di Modena, dal 1999 al 2006, con delega ai Lavori pubblici, patrimonio e centro storico e in precedenza ha ricoperto il ruolo di assessore alle Politiche giovanili, cultura, sport e tempo libero nel Comune di Campogalliano. Consigliere comunale a Modena dal 2009 al 2010, anno in cui è stato eletto consigliere regionale dell’Emilia-Romagna. Numerosi gli incarichi ricoperti nel Pd nazionale e regionale, di cui è segretario regionale. E’ stato eletto presidente della Regione Emilia-Romagna il 23 novembre 2014.