Sanofi chiude il 2015 con un utile netto a 7,37 miliardi di euro (+7,7%), ma in calo nel quarto trimestre

Diffusi oggi i risultati finanziari dell’azienda francese. A tassi di cambio costanti l’intero esercizio si chiude con un -0,9 per cento. Nel IV trimestre utile netto a 1,7 miliardi (-6,5%)

Sanofi ha chiuso il quarto trimestre 2015 con un utile netto di 1,7 miliardi di euro, in calo del 6,5% (-13,5% a cambi costanti). Il risultato per l’intero esercizio 2015 è invece in aumento del 7,7% (-0,9% a cambio costante) a 7,3 miliardi di euro. Per quanto riguarda le vendite, risultano in crescita del 2,3% a 9,27 miliardi di euro nel quarto trimestre, ma a tassi di cambio costanti si registra una flessione dell’1,6%. In crescita del 9,7% (+2,2% a cambio costante) il risultato annuale, pari a 37 miliardi di euro. “Nel 2015 – commenta l’amministratore delegato, Olivier Brandicourt – Sanofi ha fatto progressi significativi con lanci di prodotti chiave, molteplici attività di sviluppo del business e sforzi volti a semplificare l’organizzazione. Entrare in trattative esclusive per uno scambio di business con Boehringer Ingelheim ci porterebbe la leadership nel Consumer Healthcare. Questo è un primo passo fondamentale per ridisegnare il nostro portafoglio. Nel 2016 continueremo a destinare risorse alla nostra promettente pipeline di fase avanzata, e per l’introduzione di farmaci innovativi che ci posizioneranno per una crescita accelerata nel futuro”.