Decreto sull’appropriatezza: venerdì confronto al ministero con Regioni e sindacati

Lo ha annunciato ieri sera il ministro Lorenzin dopo le polemiche dei giorni scorsi sull'applicazione delle norme che limitano la prescrizione di 206 prestazioni

Un vertice con sindacati medici, Regioni e rappresentanti dei cittadini sul decreto appropriatezza, il provvedimento che mira a limitare la prescrizione di 206 prestazioni sanitarie. Lo ha annunciato ieri il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ospite a Ballarò, su RaiTre. L’incontro dovrebbe fare chiarezza sulle difficoltà riscontrate nell’applicazione del decreto, denunciate più volte nei giorni scorsi dai sindacati dei camici bianchi.  “Sia noi che i medici – ha dichiarato oggi il ministro all’Ansa – vogliamo fare appropriatezza, ovvero segnare quello che è necessario al paziente, – né più né meno, ridurre gli sprechi e fare una corretta assistenza. Per queste ragioni ho deciso di convocare venerdì un tavolo con i rappresentati per fare una verifica”.

Ad accogliere favorevolmente l’iniziativa del ministro è l’associazione Senior Italia Federanziani che nei giorni scorsi aveva sollecitato l’apertura di un tavolo. “Questo è quanto volevamo ascoltare in merito al decreto appropriatezza. Quando il dialogo prevale prevale su polemiche e strumentalizzazioni, vuol dire che stiamo andando nella direzione giusta”, commenta in una nota il presidente Roberto Messina.