Riparto 2016: ok definitivo alle risorse. Bonaccini: “Obiettivo raggiunto”

Oggi stesso l'invio della proposta al ministro della Salute. Ecco i numeri del riparto per Regione

“Obiettivo raggiunto” così il Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini ha commentato il via libera definitivo dato oggi dalla Conferenza delle Regioni al riparto delle risorse per la sanità relativo al 2016.  A renderlo noto è un comunicato della stessa Conferenza che anticipa che l’invio oggi stesso della proposta sarà inviata al ministro della Salute perché essere portata all’attenzione della Conferenza Stato-Regioni “il più presto possibile”. Un totale di 111 miliardi (1285 milioni in più rispetto al 2015), considerando “altre risorse che andranno ripartite successivamente per quote vincolate agli obiettivi di piano” specifica la nota. 

“Ora subito a lavoro per l’aggiornamento dei Livelli essenziali di assistenza, un piano nazionale per la riduzione della mobilità sanitaria e lo studio per la possibile revisione dei criteri di riparto” ha commentato Bonaccini. Serve “un grande lavoro di squadra e una forte alleanza Governo-Regioni per il rilancio della sanità pubblica. Obiettivi raggiungibili grazie al fatto che abbiamo ripartito il fondo a inizio anno consentendo una più efficiente programmazione sanitaria” conclude il presidente.

 

REGIONI/PROV. AUTONOME TOTALI RIPARTO 2016
Piemonte 8.042.518.413
Valle d’Aosta 229.965.871
Lombardia 17.782.903.729
Bolzano 900.647.539
Trento 948.081.680
Veneto 8.772.746.159
Friuli Venezia Giulia 2.240.253.730
Liguria 3.044.793.047
Emilia-Romagna 8.028.834.802
Toscana 6.832.328.584
Umbria 1.635.899.441
Marche 2.824.286.068
Lazio 10.412.623.204
Abruzzo 2.396.743.998
Molise 572.515.029
Campania 10.199.870.935
Puglia 7.200.524.095
Basilicata 1.047.328.671
Calabria 3.487.925.833
Sicilia 8.904.853.100
Sardegna 2.966.438.750
TOTALE 108.472.082.678