Cgil, Cisl e Uil scrivono a Lorenzin: serve un’area unica per la dirigenza Ssn

Le sigle del pubblico impiego dei tre sindacati chiedono al ministro della Salute l’apertura di un tavolo urgente sulle professioni sanitarie

“La dirigenza tecnica, professionale e amministrativa del settore e quella medica devono confluire in un’area unica” perché “le sfide del sistema sanitario nazionale richiedono la presenza di un assetto contrattuale e di regole unico della dirigenza responsabile dei processi di cura e assistenza e di chi assume responsabilità professionale e di gestione amministrativa”. È quanto scrivono le sigle sindacali Fp-Cgil, Cisl-Fp e Uil-Fpl in una lettera indirizzata al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in cui si richiede anche l’apertura di un tavolo sulle professioni sanitarie.

Per i sindacati, inoltre, è necessaria “un’accelerazione nell’innovazione organizzativa, contrattuale e professionale”, vale a dire “evoluzione delle competenze delle professioni sanitarie, sviluppo del sistema degli standard organizzativi e professionali e valorizzazione delle figure dell’assistenza”.