Conferenza Regioni, congratulazioni a Saitta da Assogenerici e Fofi

Messaggio dell’associazione all’assessore della giunta piemontese che è ieri è stato nominato coordinatore della Commissione Salute. Auguri anche dalla Federazione degli ordini dei farmacisti (Fofi)

presidenza aifa

“Nell’augurare buon lavoro all’assessore Saitta auspichiamo che  guardi al comparto rappresentato da AssoGenerici come un alleato e un partner per affrontare temi cruciali per la salute del cittadino, quali la  continuità terapeutica e l’accesso alle cure per un numero crescente di pazienti, e aspetti fondamentali per la sostenibilità del Sss come la razionalizzazione della spesa farmaceutica e il sostegno all’innovazione”. Con queste parole il presidente di AssoGenerici, Enrique Häusermann, ha salutato la nomina di Antonio Saitta (nella foto) – assessore alla Sanità, Lea, Edilizia sanitaria della regione Piemonte – a coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni.

A Sergio Venturi, coordinatore uscente e assessore alla Salute dell’Emilia Romagna, “il ringraziamento per il lavoro svolto”. Un lavoro da cui è emerso che “i temi economici sono sempre più al centro dell’agenda della Commissione salute della Conferenza delle Regioni”. Per questo, conclude Häusermann, “abbiamo a cuore di sottolineare ancora che il valore aggiunto di equivalenti e biosimilari è la possibilità che offrono di non dover scegliere tra efficacia e qualità, da una parte, e sostenibilità economica dall’altra, ma di averle entrambe”.

Al nuovo coordinatore della Commissione Salute arrivano anche gli auguri delle Federazione degli ordini dei farmacisti (Fofi): “Le Regioni hanno di fronte il compito non facile di garantire, anche in questa congiuntura, l’accesso a prestazioni sanitarie di qualità, salvaguardando la specificità dei territori e le compatibilità economiche. I farmacisti italiani possono e vogliono essere un interlocutore attivo in questo processo e offrono fin d’ora all’assessore la più ampia collaborazione”, afferma in una nota il senatore Andrea Mandelli, presidente della Federazione.