Screening neonatale, Lorenzin: “Con l’iniziativa del ministero applichiamo la legge”

La replica del ministro alle dichiarazioni della senatrice Paola Taverna in ordine allo schema di decreto del ministro della Salute di previsione, "anche in via sperimentale, dello screening neonatale per la diagnosi precoce di patologie metaboliche ereditarie"

L’iniziativa del ministro della Salute “costituisce precisa attuazione di una disposizione legislativa precettiva ad oggi in vigore”. Questa la replica del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, alle dichiarazioni rilasciate da Paola Taverna in ordine allo schema di decreto del ministro della Salute di previsione, “anche in via sperimentale, dello screening neonatale per la diagnosi precoce di patologie metaboliche ereditarie”.

”Quanto alla proposta di legge in materia di screening neonatale, di cui Taverna è prima firmataria – continua la nota del ministero della Salute – la stessa risulta approvata soltanto in prima lettura, in sede deliberante, in Commissione al Senato e attualmente assegnata alla Commissione della Camera dei deputati ove non è stato ancora iniziato l’esame. Si tratta di un’iniziativa parlamentare sulla quale il Governo ha espresso parere favorevole durante l’esame presso il Senato della Repubblica, ma di cui ad oggi non è possibile prevedere con certezza i tempi di approvazione definitiva”.