Sanità digitale, riconoscimento internazionale per la piattaforma HealthShare

Il Rapporto Klas, realizzato dall’omonima società di ricerche, premia la soluzione di InterSystems per la gestione delle cartelle cliniche elettroniche e la condivisione di informazioni sanitarie

Affidabilità, interoperabilità e capacita di trasformazione. Sono queste alcune delle motivazioni alla base di un riconoscimento appena conferito a HealthShare, piattaforma per la condivisione di informazioni sanitarie messa a punto da InterSystems, leader mondiale nella produzione di software per la sanità in rete. HealthShare ha ottenuto il punteggio più alto nella categoria dei prodotti di Healthcare Information Exchange (HIE) indipendenti da una specifica cartella clinica elettronica (EMR-independent HIE), secondo il rapporto Klas – realizzato dall’omonima società indipendente di ricerca – dal titolo ‘HIE 2016: Shifts in Vendor Performance and Provider Outlook’.

HealthShare è una piattaforma informatica  che fornisce una tecnologia avanzata per l’interoperabilità strategica all’interno di una singola struttura o nell’ambito di una rete ospedaliera, di un sistema sanitario o di un’intera nazione. Consente, inoltre, l’adozione di iniziative strategiche per il coordinamento delle cure, la gestione della salute, il coinvolgimento dei pazienti, della comunità medica e molto altro ancora.

Klas ha raccolto le dichiarazioni di oltre 330 strutture sanitarie. HealthShare ha ricevuto il punteggio complessivo di 87,1, il più alto nella categoria delle soluzioni HIE ‘EMR-independent’, grazie ad un forte posizionamento sia per performance che per prospettive future. Stando al rapporto, l’interoperabilità è la chiave per il successo della transizione a un “value-based care” per i cittadini. E senza la possibilità di condividere i dati dei pazienti e facilitare la transizione dei pazienti fra i diversi contesti assistenziali, le organizzazioni sanitarie non possono sperare di migliorare la qualità delle cure e ridurre gli sprechi finanziari. “I clienti di InterSystems hanno premiato HealthShare con un forte voto di fiducia sulla capacità futura della piattaforma HealthShare di garantire i più alti livelli di interoperabilità strategica”, ha commentato Joe DeSantis, vicepresidente Piattaforma HealthShare di InterSystems.

Alla domanda di Klas (“La piattaforma sarà in grado di soddisfare le vostre esigenze di interoperabilità nei prossimi anni?), InterSystems si è posizionata fra i fornitori meglio valutati sia in termini di performance HIE che di prospettive future. Nove clienti su dieci dichiarano che la piattaforma HealthShare riuscirà a tenere il passo con le loro esigenze nel corso dei prossimi anni.

“Siamo felici di questo riconoscimento che premia la nostra capacità di anticipare le esigenze future del mercato, grazie alla vision che ci guida nel definire la roadmap strategica di sviluppo del prodotto – commenta Cesare Guidorzi, country manager di InterSystems Italia – Il nostro fine ultimo è migliorare la sanità rendendo non solo possibile, ma ‘smart’ il coordinamento delle cure trasversalmente agli attori e contesti assistenziali. Mi sembra un tema molto attuale in Italia, dove stiamo vivendo un momento di grande attenzione a questi temi sia per il completamento dei fascicoli sanitari elettronici regionali, reso ancor più cogente dalle recenti direttive sulla privacy, che per la spinta crescente all’integrazione delle cure sul territorio”.