Insulina, in dieci anni il costo è triplicato

Si è passati dai 231 dollari l'anno nel 2002 ai 736 dollari l'anno per ogni paziente nel 2013. Più del triplo. Così come il costo per millilitro mentre le dosi prescritte sono aumentate. Viceversa, tutti gli altri prodotti per il trattamento della malattia che è rimasto costante o è addirittura calato

Passa il tempo ma l’insulina non si svaluta, anzi. In dieci anni il costo di questo farmaco è infatti triplicato tanto che la spesa per persona per l’insulina è risultata superiore a quella per tutti gli altri farmaci anti-diabete combinati. Dato in controtendenza rispetto quello di tutti gli altri prodotti per il trattamento della malattia che è rimasto costante o è addirittura calato. A rivelarlo è un lavoro pubblicato su Jama che ha preso in considerazione la spesa dei pazienti e dei loro piani assicurativi versata nel periodo 2002-2013 per tutti gli anti-iperglicemici.

Lo studio è stato condotto da un gruppo di ricerca dell’Università di Melbourne in Australia e dell’Università del Michigan che hanno utilizzato i dati della Medical Expenditure Panel Survey federale, su quasi 28.000 persone, di età media 60 anni, che hanno ricevuto un trattamento per il diabete in 11 anni. Circa uno su quattro usava insulina, mentre due terzi assumevano altri farmaci per via orale. Nell’ultimo periodo di studio, una piccola percentuale ha cominciato a prendere nuovi medicinali iniettabili, destinati a integrare l’uso di prodotti per via orale.  I ricercatori hanno così evidenziato che il costo dell’insulina è passato dai 231 dollari l’anno nel 2002 ai 736 dollari l’anno per ogni paziente nel 2013. Più del triplo. Così come il costo per millilitro di insulina passato da 4,34 a 12,92 dollari. Senza dimenticare che nello stesso arco di tempo anche l’utilizzo medio annuo del farmaco è aumentato, passando da 171 ml a 206 ml, dato che le dosi prescritte sono aumentate. “Fatto dovuto probabilmente al crescente fenomeno del sovrappeso e dell’obesità, che aumenta la quantità di insulina necessaria” ipotizzano gli autori.

Viceversa, nello stesso arco di tempo, la spesa per persona di tutti gli altri farmaci per abbassare i livelli di zucchero nel sangue è passata dai 600 dollari del 2002 ai 502 nel 2013. Il costo della metformina è crollato da 1,24 dollari a confezione nel 2002 a soli 31 centesimi nel 2013. Persino la classe più recente di farmaci noti come inibitori della Dpp4 risulta del 34% più costosa rispetto a quando è giunta sul mercato nel 2006. “Negli Stati Uniti, l’aumento di più di tre volte del costo dell’insulina negli ultimi 10 anni è allarmante – spiega William Herman, uno dei co-autori – e rappresenta un fardello in grado di ostacolare l’accesso a una terapia salvavita”.