Abbott compra St. Jude Medical per 25 miliardi di dollari

La fusione creerà un player con una posizione di primo piano nel mercato cardiovascolare e della neuromodulazione. La chiusura dell'operazione è prevista nel quarto trimestre dell'anno

menarini

Nuova maxi-acquisizione nel campo dei dispositivi medici. Il gruppo statunitense Abbott ha annunciato oggi di aver chiuso un accordo definitivo per rilevare la connazionale St. Jude Medical in un’operazione del valore complessivo di 25 miliardi di dollari. In base ai termini dell’accordo, gli azionisti di St. Jude riceveranno 46,75 dollari in contanti e 0,870 azioni di Abbott, per un controvalore di circa 85 dollari per azione. La fusione, secondo Abbott, creerà un leader nel campo dei dispositivi medici con una posizione di primo piano nel mercato cardiovascolare, compresa la fibrillazione atriale e l’insufficienza cardiaca, e in quella della neuromodulazione. Approvata da entrambi i board delle aziende, la transazione è soggetta ora all’approvazione degli azionisti di St. Jude Medical e si prevede verrà chiusa nel quarto trimestre dell’anno. Lo scorso settembre Abbott aveva acquisito Omnilab, una delle principali società di soluzioni software per la diagnostica clinica e per i laboratori dei centri trasfusionali.