Merck & Co compra la biotech statunitense Afferent Pharmaceuticals

L'operazione include un pagamento iniziale di 500 milioni e successivi 750 milioni al raggiungimento di determinate milestone

oncologia

Dopo il Big deal di due anni fa con l’americana Cubist, Merck & Co torna a comprare. La farmaceutica ha raggiunto nelle scorse ore un accordo definitivo per acquisire l’azienda biotecnologica Usa Afferent Pharmaceuticals. Secondo i termini dell’operazione, che si dovrebbe chiudere nel terzo trimestre dell’anno, Merck verserà 500 milioni di dollari iniziali e successivi 750 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi clinici.
Focus della biotech californiana è la ricerca di terapia per la tosse cronica refrattaria e la fibrosi polmonare idiopatica con tosse. Grazie all’accordo Merck acquisirà i diritti anche sul prodotto di punta della biotech (AF-219) che lo scorso mese in uno studio di fase 2b ha dimostrato di ridurre significativamente la frequenza della tosse in una corte di pazienti con tosse cronica. “Afferent ha aperto la strada allo sviluppo clinico di nuovi prodotti candidati diretti contro il recettore P2X3, un’area eccitante di ricerca “, ha commentato il presidente di Merck Research Laboratories Roger Perlmutter.