Sanità: ok del Cdm a norme sulla tempestività dei pagamenti e sul pay back

Previste misure per accelerare i procedimenti amministrativi dei pagamenti e per definire il procedimento di ripiano della spesa farmaceutica ospedaliera e territoriale tramite pay back per gli anni 2013, 2014 e 2015 e il meccanismo per il 2016

Pagamenti e pay back. Su questi due temi il Consiglio dei ministri ha dato il via libera nella riunione di ieri a due norme anche in campo sanitario. In particolare per i pagamenti si prevedono misure volte ad accelerare i procedimenti amministrativi e quindi il trasferimento di casse agli enti del Servizio sanitario nazionale così da garantire tempestività nei pagamenti dei debiti nei confronti dei fornitori.
Per quanto riguarda il pay back, la norma è finalizzata a consentire la definizione del procedimento di ripiano della spesa farmaceutica ospedaliera e territoriale tramite il meccanismo di pay-back per gli anni 2013, 2014 e 2015 e alla definizione del meccanismo di ripiano sull’anno 2016, delineando specifiche previsioni anche in merito alle iscrizioni contabili da operarsi sui bilanci dei servizi sanitari regionali.