Aboutmedicine

Vantaggi sul controllo pressorio e sulla protezione d’organo della terapia con antipertensivi in combinazione fissa: dalla teoria alla pratica. Focus sulla combinazione ACE-inibitore/calcio-antagonista

 

AboutMedicine Spotlignt Anno IV, N. 9, giugno 2016

Alberto Mazza, MD, PhD Responsabile del Centro di Ipertensione Accreditato SIIAConsigliere Direttivo FADOI Veneto UOC di Medicina Interna – Azienda ULSS 18 Rovigo

Indice

  • Quando è raccomandato il passaggio dalla monoterapia alla terapia
    di associazione?
  • Perché usare la terapia farmacologica antipertensiva di associazione?
  • Quando ricorrere alla terapia di associazione?
  • Quali sono le caratteristiche della terapia di associazione ideale?
  • Quale terapia antipertensiva di associazione usare?
  • Terapia antipertensiva con combinazione estemporanea o fissa?
  • Vantaggi della terapia di combinazione fissa tra lercanidipina ed enalapril
  • Conclusioni
  • Bibliografia

 


Pubblicazione destinate alla Classe Medica
Le informazioni riportate nelle pubblicazioni non sostituiscono le indicazioni contenute nel Riassunto delle Caratteristiche di Prodotto dei farmaci menzionati, a cui il lettore deve fare riferimento.