Merck, al via terza edizione del Fertility 2.0 Award

“La condivisione a sostegno della fertilità: confronto, relazione, informazione” è il tema di quest'anno. Il premio si rivolge ai giornalisti di testate online ma anche a tutti gli utenti del web. Domande entro il 30 settembre

Condividere esperienze ed emozioni, informare, dare voce alla testimonianze . È questo lo spirito che anima la terza edizione del Fertility 2.0 Award, il premio istituito dall’azienda Merck e rivolto ai giornalisti di testate online e a tutti gli utenti di internet che contribuiscono alla divulgazione dei temi della fertilità e della prevenzione dell’infertilità. “Condividere – sottolinea l’azienda in una nota – racchiude in sé i valori fondamentali per la coppia che decide di intraprendere la ricerca di un figlio che non arriva: è dal confronto che la coppia può trovare la forza di cercare una soluzione”. Il tema dell’edizione 2016  è infatti “La condivisione a sostegno della fertilità: confronto, relazione, informazione”.

“La scelta di coinvolgere nel Fertility 2.0 Award non solo i giornalisti ma anche gli utenti del web – ha sottolineato Antonio Messina, presidente e ad di Merck Serono  – nasce proprio dalla consapevolezza di quanto sia importante la condivisione per le coppie che non riescono a concepire un figlio; la Rete in questo caso rappresenta un luogo dove poter raccontare senza filtri le proprie paure, confrontarsi con qualcuno che ha già vissuto la stessa esperienza e trovare un vero e proprio aiuto per orientarsi nella ricerca di una soluzione.”

Il Fertility 2.0 Award si rivolge a due categorie: “Informazione giornalistica online”, diretta ai giornalisti, professionisti o pubblicisti che abbiano scritto di fertilità su una testata online registrata, e “Testimonianze e condivisione”, che si rivolge a tutti gli utenti del web che abbiano condiviso online la propria esperienza sui temi della fertilità, attraverso social network, blog, forum e siti Internet. Una novità di quest’anno riguarda i giornalisti più giovani: uno dei tre premi previsti per la categoria “Informazione giornalistica online” sarà riservato al miglior contributo presentato da un giornalista under 35. Per entrambe le categorie la giuria del Fertility 2.0 Award assegnerà tre premi del valore di duemila euro ciascuno.

Fra i giornalisti verranno premiati gli autori degli elaborati ritenuti più meritevoli che avranno affrontato il tema della fertilità e in particolare: il fattore “età della donna”: la probabilità di avere un bambino diminuisce con l’avanzare dell’età, dunque il successo di una gravidanza è strettamente legato alla variabile tempo; l’importanza di una diagnosi tempestiva e di una corretta informazione; cause note e meno note dell’infertilità; infertilità femminile e maschile; corretti stili di vita per la fertilità; la Procreazione Medicalmente Assistita; la preservazione della fertilità in presenza di patologie che possono compromettere la capacità riproduttiva.

Per la categoria “Testimonianze e condivisione” saranno invece premiati: il miglior contributo pubblicato su un sito web o blog; il miglior post su un forum o sul social network Facebook; il miglior contenuto visual (Instagram, Pinterest, Youtube e Vimeo). Sempre in quest’ultima categoria sarà assegnato anche il premio speciale del valore di mille euro per la “menzione del pubblico”, per l’opera più votata dagli utenti del web tra le dieci selezionate dalla giuria tecnica.

Il bando