Il Ministero dell’Economia “libera” i nuovi Lea

Riconosciuta la sostenibilità dei Livelli essenziali di assistenza: l'impatto stimato sarà di circa 771,8 milioni di euro a fronte dei 415 previsti nella bozza di testo risalente a febbraio 2015

Il Ministero dell’Economia dà il via libera ai nuovi Livelli essenziali di assistenza, al piano vaccini e al nomenclatore delle protesi contenuti nello stesso provvedimento. Secondo il parere del dicastero retto da Pier Carlo Padoan (nella foto), il Dpcm che contiene i Lea risulta economicamente sostenibile e a settembre inizierà il processo parlamentare che vedrà il documento passare per le commissioni competenti. L’impatto stimato sarà di circa 771,8 milioni di euro a fronte dei 415 previsti nella bozza di testo risalente a febbraio 2015. Il costo è raddoppiato, ma non sono stati superati i limiti degli 800 milioni previsti dalla legge di stabilità 2016. A inizio luglio, anche la Conferenza delle Regioni ha dato il suo parere positivo ai nuovi Lea che riscrivono l’assistenza sanitaria nazionale, sostituendo il precedente Dpcm del 29 novembre 2001.