Apple compra Gliimpse, start up californiana specializzata in dati sanitari

Dopo lo sviluppo delle piattaforme HealthKit, CareKit e ResearchKit, si rafforza l’interesse dal colosso di Cupertino per il settore salute. L’app di Gliimpse può integrarsi con le funzionalità di Apple Watch

Apple fa shopping nel settore healthcare e acquisisce Gliimpse, start-up californiana focalizzata su raccolta e condivisione di dati sanitari. Un’operazione che sarebbe stata conclusa all’inizio dell’anno, ma di cui si è avuta conferma solo ieri dalla testata statunitense Fast Company. “Apple compra di tanto in tanto tecnologie da aziende più piccole – ha commentato l’azienda -, e generalmente non rendiamo noti i nostri scopi o piani”.

Gliimpse, fondata nel 2013 da un ingegnere che ha lavorato alla Apple negli anni ’80, ha sviluppato una piattaforma per raccogliere e condividere dati medici che potrebbe integrarsi molto bene con le funzionalità di Apple Watch. Il colosso di Cupertino rafforza così l’impegno nel settore healthcare: un altro tassello dopo lo sviluppo di piattaforme come HealthKit e CareKit destinate proprio alla gestione dei dati sanitari e di ResearchKit per i test clinici.