Roberto Tascione è il nuovo Ceo di Zambon

Cinquantaquattro anni, abruzzese, proviene da Bms dove era presidente e amministratore delegato Italia

Zambon spa, società farmaceutica del gruppo Zambon, ha nominato Roberto Tascione nuovo chief executive officer. Abruzzese, 54 anni con una lunga esperienza nel settore farmaceutico, Tascione ha iniziato la sua carriera in Bristol-Myers Squibb Italia, dove ha ricoperto diversi ruoli di responsabilità, prima di passare in Schering-Plough per guidare la business unit Primary Care e Otc. Dal 2009 al 2014 è stato amministratore delegato di Gilead Italia e dal maggio 2014 è ritornato in Bristol-Myers Squibb come presidente e amministratore delegato Italia. A livello istituzionale, ha fatto parte del Consiglio Generale di Confindustria, della Giunta e del Comitato per il controllo del Codice Deontologico di Farmindustria.
“Zambon è una delle principali eccellenze italiane – ha commentato Tascione  – con una solida tradizione e una forte visione internazionale sin dagli anni ’50  E’ inoltre una realtà di cui condivido profondamente i valori. Sono pertanto molto orgoglioso che la famiglia Zambon abbia deciso di coinvolgermi in questa nuova fase di crescita, per cogliere altre opportunità di business e rafforzare il nostro network internazionale. Sono pronto per questa nuova sfida con grande entusiasmo ed energia”.