Giornata mondiale del cuore. Al via la campagna promossa da Aisc e Novartis

Parte da Roma l'iniziativa "Keep it pumping-ascolta il tuo battito". L'obiettivo è sensibilizzare sullo scompenso cardiaco, una malattia molto sottovalutata che in Italia colpisce un milione di persone all'anno

Parte oggi Keep it Pumping-Ascolta il tuo battito, campagna promossa dall’Associazione italiana scompensati cardiaci (Aisc) e sostenuta da Novartis in occasione della giornata mondiale del cuore.

Per sensibilizzare sul tema, a piazza Montecitorio è stata installata una scultura a forma di cuore composta da tanti orologi e sveglie. Questa “Clock installation” simboleggia l’importanza di non perdere tempo, riconoscere i sintomi della malattia e ricorrere entro breve ad una cura. Non tutti, però, sono capaci di valutare i sintomi e di questo si lamenta il presidente di Aisc, Oberdan Vitali: “Il primo passo è conoscere lo scompenso cardiaco, una patologia cardiovascolare tra le meno considerate nonostante la sua diffusione e crescita soprattutto tra gli anziani. Una diagnosi tempestiva può fare la differenza nella gestione della patologia affinché la quotidianità non sia irrimediabilmente compromessa”.

Il cosiddetto “grande killer del cuore” colpisce in Italia un milione di persone all’anno e la metà dei pazienti muore entro cinque anni dalla diagnosi.