Un giro del mondo virtuale per celebrare la 1° Giornata di ingegneria clinica

Si terrà domani 21 ottobre con ventiquattro ore di diretta televisiva on-line che offrirà un giro del mondo digitale dando voce a esperti e centri ad avanzata tecnologia dei cinque continenti

Il giro del mondo in 24 ore. È l’idea dell’Associazione Italiana Ingegneri Clinici (AIIC), l’American College of Clinical Engeenering e l’International Federation of Medical and Biological Engeneering, che per festeggiare la prima Giornata internazionale di ingegneria clinica (Global “Ce Day” 2016) il 21 ottobre, hanno pensato a un format un po’ diverso dal solito. Ventiquattro ore di diretta televisiva on-line (raggiungibile a questa url:http://global.icehtmc.com/globalceday), che offrirà un giro del mondo digitale dando voce a esperti e centri ad avanzata tecnologia dei cinque continenti: “Realizzeremo una vera e propria staffetta virtuale in formato video – racconta Lorenzo Leogrande, presidente dell’AIIC, che interverrà a nome degli ingegneri clinici italiani – con un “testimone” che ci consegneremo idealmente, ogni sessanta minuti, da una nazione all’altra e da un continente all’altro, per condividere il meglio che la vasta comunità dell’ingegneria biomedicale sta realizzando nel mondo”. La giornata, patrocinata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, prevede uno spazio di 60minuti, per ogni delegazione nazionale, all’interno dei quali saranno presentate storie di successo nell’ambito delle tecnologie sanitarie sul proprio territorio, con particolare riferimento ai progetti innovativi con forte ricaduta sui sistemi sanitari nazionali.

“Siamo realmente orgogliosi di partecipare come promotori alla Global CE DAY – ha continuato Leogrande – questa iniziativa mostra la spinta che il mondo degli ingegneri clinici sta imprimendo all’intero settore delle tecnologie per la salute, cercando di mettere in comune best practice sia nell’uso dei prodotti che nella razionalizzazione dei processi. Il nostro obiettivo è uno solo: contribuire concretamente al rinnovamento che tutta la sanità sta cercando di realizzare per rispondere ai tanti nuovi bisogni di salute e di riorganizzazione delle cure”.

Il programma dei 24 collegamenti previsti (e quindi degli interventi delle singole associazioni nazionali) inizierà alle 4 di mattina ora italiana con il collegamento da Pechino (Cina), cui seguiranno Adelaide (Australia) e il Giappone. A seguire interverranno l’India (New Delhi) e l’Arabia Saudita. Le nazioni europee entreranno in scena online all’ora di pranzo con l’intervento inglese, cui seguirà alle ore 15.00 il collegamento con Roma, presso la sede AIIC, dove gli ingegneri clinici italiani presenteranno lo scenario delle tecnologie innovative presenti e operanti nel nostro Paese. Il Global CE Day proseguirà con i collegamenti dei paesi africani ed americani: gli Usa saranno connessi alle ore 21, mentre il Canada concluderà la staffetta digitale alle 2 di notte (del 22 ottobre per l’Italia).