Hack Merck for health, menti giovani e brillanti per soluzioni innovative nell’healthcare

Merck, in partnership con H-Farm organizza a Roma una due giorni di incontri tra ragazzi provenienti da tutta italia per la realizzazioni di progetti in ambito healthcare. Al progetto migliore un premio di 25 mila euro.

Roche compra Flatiron

Una maratona dedicata all’healthcare. Ventiquattro ore dedicate al digitale in ambito sanitario in un evento organizzato da Merck in partnership con H-Farm: Hack Merck for health.
Hack Merck for health sarà una sorta di banco di prova per menti giovani e brillanti che si riuniranno al Talent Garden di Cinecittà il 5 e 6 novembre per sviluppare soluzioni innovative nel settore su input dell’azienda. Degna conclusione di un progetto di open innovation, dunque, iniziato lo scorso aprile e mirato a favorire l’utilizzo e la nascita di nuove applicazioni digitali a sostegno dei settori della sanità e salute.
“La diffusione del digitale in ambito Healthcare sta radicalmente modificando gli scenari del settore, aprendo nuove opportunità per tutti gli attori del sistema salute – spiega Antonio Messina, a capo del business biofarmaceutico di Merck in Italia.

I partecipanti a Hack Merck for health saranno suddivisi in team composti da sviluppatori, designer e marketing specialist e saranno chiamati a sviluppare un progetto a scelta fra uno dei seguenti ambiti: 
come supportare la relazione medico/paziente; BigData&Analytics; come migliorare l’aderenza alla terapia; idee dall’approccio “disruptive” e innovativo.
Ci sarà poi l’appoggio di ospiti importanti: Carsten Vogt dell’Innovation Center di Merck, Alessandro De Luca, Chief Information Officer di Merck HealthCare, Roberto Ascione, Ceo di Healthware International, e Guendalina Graffigna della Facoltà di Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Al termine dei lavori, il progetto più meritevole vincerà una borsa di 25 mila euro. Ma anche per chi guadagnerà la “medaglia d’argento” c’è in palio un premio. Una partecipazione di quattro mesi al programma di accelerazione di Merck che prevede l’accesso all’Innovation Center ed ai suoi spazi di co-working, la possibilità di networking con gli stakeholder Merck basati a Darmstadt e l’accesso alla piattaforma online “Innovator Academy”.