Natalità, continua il trend negativo: nel 2015 quasi 17mila nascite in meno

I nuovi dati dell’Istat confermano la fotografia di un Paese in cui, ormai da molti anni, si fanno sempre meno figli. Anche al Centro e al Nord, che sembravano tenere

Culle sempre più vuote nel Belpaese, dove nel 2015 sono nati 485.780, quasi 17mila in meno rispetto al 2014. Un’ulteriore conferma del trend in diminuzione della natalità, ora a quota -91mila bebè rispetto al 2008, che arriva oggi con i nuovi dati dell’Istat. Per l’Istituto nazionale di statistica il calo è attribuibile principalmente alle coppie di genitori italiani, ma sono in calo anche i fiocchi azzurri o rosa tra gli stranieri (che rappresentano il 14,8% del totale) o per le coppie con un solo genitore straniero (pari al 20,7%) del totale.  La tendenza alla forte diminuzione delle nascite cominciata nel 2009 interessa tutte le aree del Paese: è marcata anche nelle regioni del Nord e del Centro che avevano sperimentato negli anni precedenti una fase di moderata ripresa della natalità e della fecondità.