Fondo per disabili, incremento di ulteriori cinquanta milioni di euro per il 2017

Lo prevede una norma contenuta nel decreto legge, approvato dal Consiglio dei Ministri, che definisce interventi urgenti per la coesione sociale e territoriale soprattutto nel sud. L'incremento complessivo per il 2017 è di circa cento milioni di euro.

La dotazione del Fondo per la non autosufficienza viene incrementata, per il 2017, di ulteriori cinquanta milioni. Lo prevede una norma contenuta nel decreto legge, approvato dal Consiglio dei Ministri, che definisce interventi urgenti per la coesione sociale e territoriale, con particolare riferimento a situazioni critiche in alcune aree del Mezzogiorno. Lo rende noto il Ministero del lavoro. Il Fondo per la non autosufficienza, azzerato nel 2012, è stato ricostituito dal Governo Renzi che lo ha reso strutturale, riportandone la dotazione al massimo storico di 400 milioni, poi incrementata di cinquanta milioni con la legge di bilancio recentemente approvata dal Parlamento. L’incremento complessivo del Fondo per il 2017 è quindi di cento milioni. “Con la misura contenuta nel decreto legge approvato – sottolinea il ministro Giuliano Poletti – abbiamo fatto il possibile per mantenere l’impegno assunto nell’incontro del 30 novembre con le associazioni e le organizzazioni sindacali, con le quali continueremo il confronto”.