Alfasigma acquisisce Pamlab da Nestlé e si rafforza nel mercato americano

Con queste operazioni, la società prevede di raggiungere nel 2017 un fatturato complessivo nel mercato Usa di circa 200 milioni di dollari".

pharmanutra

Shopping a stelle e strisce per Alfasigma, tra i primi cinque operatori del settore farmaceutico in Italia, che annuncia oggi di avere acquisito da Nestlé Health Science la società americana Pamlab. Un’azienda attiva nella produzione e distribuzione di prodotti medical food, ossia integratori di alto profilo medico-scientifico la cui assunzione necessita della prescrizione medica.
Pamlab, con quartier generale a Covington in Louisiana (Usa) e un’unità produttiva a Shreveport, impiega circa 300 persone di cui 180 informatori scientifici. È specializzata soprattutto “nell’area del medical food per la psichiatria e le malattie metaboliche, in particolare per la depressione, la neuropatia diabetica e i disturbi da deficit cognitivo. Un segmento particolarmente interessante e con un alto tasso di crescita”, sottolinea Alfasigma, nata nel 2015 dall’unione nelle attività farmaceutiche di Alfa Wassermann e Sigma-Tau.
A giugno 2016 Alfasigma ha posto basi più solide negli States con la costituzione di Sigma-Tau Healthscience Usa, che commercializza dei probiotici. Ora si aggiunge Pamlab con il suo mercato nei medical food. Con queste operazioni, la società prevede di raggiungere “nel 2017 un fatturato complessivo nel mercato Usa di circa 200 milioni di dollari. Pamlab si è presentata come l’opportunità perfetta per intraprendere un ulteriore importante passo nello sviluppo del business di Alfasigma negli Stati Uniti, un mercato che consideriamo fondamentale nei nostri piani di internazionalizzazione”, commenta Stefano Golinelli, presidente di Alfasigma.
“La struttura e la rete commerciale di Pamlab, il suo portafoglio di prodotti unici e di notevole qualità, e la presenza in un settore interessante con grandi margini di crescita – aggiunge – ci rende particolarmente soddisfatti di questa operazione che rappresenta un’importante piattaforma di crescita”.