Diagnostica, il gruppo Synlab acquisisce Data Medica

L'operazione fa parte di una strategia di rafforzamento della propria presenza nel nord est italiano e ampliare il proprio mercato nel settore della diagnostica

Il gruppo Synlab, attiva nel campo della diagnostica medica, ha acquisito il gruppo veneto Data Medica. L’acquisizione permetterà al gruppo di rafforzare la sua presenza in Veneto.
Struttura “storica” sul territorio, il Gruppo Data Medica, con quattro sedi a Padova, una a Chioggia e una a Cavarzere (VE), è una struttura autorizzata e accreditata con il Servizio Sanitario Regionale e svolge attività di laboratorio analisi, poliambulatorio, imaging e medicina del lavoro. Con un fatturato di circa 27 milioni di euro, circa cinquecento tra dipendenti e liberi professionisti tra medici, biologi, tecnici di laboratorio, infermieri e personale amministrativo, l’acquisizione del Gruppo Data Medica è da considerarsi strategica per il Gruppo Synlab, già presente in Veneto con le strutture Centro A. Fleming ed Exacta a Verona, un laboratorio a Cerea (VR), un laboratorio di genetica Geneticlab a Noventa Vicentina.
“Il nostro obiettivo – ha commentato Giovanni Gianolli, amministratore delegato del Gruppo Synlab Italia – è quello di consolidare la nostra presenza nel mercato del laboratorio e dei centri polidiagnostici proponendo costantemente soluzioni diagnostiche innovative per aumentare l’offerta di servizi ai pazienti, nella logica del “one stop shop”.

L’ingresso del Gruppo Data Medica nel network Synlab conferma la direzione intrapresa dall’azienda nella scelta di interlocutori radicati sul territorio per ampliare ulteriormente l’offerta e la gamma di soluzioni proposte al paziente.
Il Gruppo Synlab è presente nel mondo in oltre trenta Paesi di quattro continenti con un fatturato che sfiora l’1,5 miliardi di euro, conta più di tredicimila dipendenti e circa 450 milioni di test erogati annualmente.
In Italia il Gruppo, con esclusione di Data Medica, vanta un fatturato di circa 170 milioni di euro, più di duemila tra dipendenti e liberi professionisti, ventidue milioni di analisi e più di un milione di prestazioni di polidiagnostico e imaging eseguiti nel 2016.