Diabete, Abbott annuncia i risultati del suo sistema di monitoraggio del glucosio

I dati derivanti dall’utilizzo in Real-World del sistema FreeStyle Libre presentati al convegno Advanced Technologies and Treatment for Diabetes (ATTD) a Parigi indicano un maggior numero di scansioni, una riduzione dell'ipoglicemia e dell'iperglicemia

Abbott ha annunciato i risultati derivanti dall’utilizzo in Real-World del sistema FreeStyle Libre di Abbott: i dati dimostrano che le persone che effettuano un maggior numero di scansioni utilizzando il dispositivo trascorrono meno tempo in condizioni di ipoglicemia (bassi livelli di glucosio nel sangue) o iperglicemia (alti livelli), avendo migliorato al tempo stesso i livelli medi di glucosio. Secondo i dati, oltre cinquantamila diabetici che utilizzano il sistema FreeStyle Libre hanno controllato il proprio livello di glucosio una media di sedici volte al giorno, vale a dire tre volte più spesso rispetto al minimo raccomandato dalle linee guida statunitensi ed europee per il test con la tradizionale puntura del polpastrello. I dati dimostrano che tassi più elevati di scansione con il sistema di FreeStyle Libre sono stati associati a un controllo notevolmente migliore del glucosio.
“Ora iniziamo a disporre di una significativa quantità di evidenze, provenienti sia dall’utilizzo in Real-World sia dagli studi clinici, le quali confermano il robusto impatto di FreeStyle Libre”, ha dichiarato Jared Watkin, Vice Presidente Senior di Abbott Diabetes Care. “Grazie alla sua semplicità di utilizzo, Freestyle Libre sta cambiando il modo in cui il diabete è stato gestito per decenni. Inoltre stiamo responsabilizzando i pazienti, dando loro modo di procurarsi direttamente le informazioni di cui hanno bisogno per agire in piena autonomia; così facendo aiutiamo i diabetici a vivere una vita più piena e sana”.
Il sistema FreeStyle Abbott Libre è costituito da un piccolo sensore circolare che va applicato alla parte posteriore del braccio (per un periodo fino a quattordici giorni) e che, a intervalli di un minuto, misura il glucosio nel fluido interstiziale, mediante un piccolo filamento che viene inserito sottopelle e tenuto in posizione da un piccolo tampone adesivo. Per ricavare in meno di un secondo un valore di glucosio in modo indolore, è sufficiente far passare sul sensore un apposito lettore.
I risultati derivati dall’utilizzo in Real-World sono stati presentati al convegno Advanced Technologies and Treatment for Diabetes (ATTD), a Parigi. I dati dimostrano una forte correlazione tra l’utilizzo in Real-World del sistema FreeStyle Libre e il controllo del glucosio. Il set di dati completo è stato generato da 50.831 lettori, che sono stati utilizzati per scansionare 279.446 sensori, per un totale di 86,4 milioni di ore di monitoraggio e 63,8 milioni di scansioni, a rappresentare oltre cinquantamila utilizzatori di FreeStyle Libre in tutta la regione Europa.
I principali risultati dei dati di utilizzo hanno evidenziato un maggior numero di scansioni, un miglioramento della HbA1c con una diminuzione dall’8,0 al 6,7%, una riduzione dell’ipoglicemia e dell’iperglicemia.
Nel 2014 Abbott ha lanciato il sistema Libre FreeStyle in diversi paesi europei. Attualmente il sistema è disponibile in oltre trenta Paesi di tutto il mondo ed è utilizzato da più di 250mila persone che convivono con il diabete. Negli Stati Uniti il sistema FreeStyle Libre è attualmente in fase di revisione da parte della US Food and Drug Administration .