Ticket, il Cdm impugna la legge di bilancio lombarda sulla riduzione dei prezzi

La reazione dei Consiglio dei ministri che ha presentato ricorso alla Corte Costituzionale ha indisposto il Presidente lombardo Roberto Maroni: "Una decisione incredibile, che la dice lunga sull'autonomia che hanno le Regioni", ha commentato il Governatore

“Ieri il Consiglio dei ministri ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale la nostra legge di Bilancio che dimezza il superticket: è una decisione incredibile, perché noi garantiamo il pareggio di Bilancio e il Governo ci dice che non possiamo ridurre i ticket. Lunedì in Giunta vedremo quali contromisure prendere, ma è una decisione incredibile, che la dice lunga sull’autonomia che hanno le Regioni”. Lo annuncia il governatore lombardo Roberto Maroni, questa mattina a Palazzo Lombardia a margine dell’evento ‘Dillo alla Lombardia‘.
“Prendo atto con amarezza – aggiunge Maroni – che il Governo ha deciso che un milione di lombardi non possono avere la riduzione del ticket decisa dalla Regione Lombardia, e questo ci rafforza nell’idea che
dobbiamo avere più autonomia. Quindi confermo il referendum sull’autonomia che sarà fatto entro quest’anno. Nei prossimi giorni deciderò la data insieme al presidente del Veneto Zaia”.