Fidia acquista Sooft Italia

La società veneta, a seguito dell'acquisizione in terra marchigiana, punta ad ampliare il proprio portfolio nell'area oftalmica dove opera l'azienda fermana. Ora l'obiettivo di Fidia è quello di toccare quota 300 milioni di fatturato nel 2017

Fidia Farmaceutici ha acquistato la maggioranza di Sooft Italia. L’azienda padovana specializzata in prodotti a base di acidoialuronico per il campo biomedico ha ottenuto l’80% della società marchigiana, attiva nel campo oftalmico. La società di Montegiorgio, in provincia di Fermo, ha fatturato circa 60 milioni di euro nel 2016 e opera attraverso i marchi Sooft, Bioos, Glaucoom, OftaH.T. e Neoox. Produce colliri, integratori, medical device, da lavoro a circa 240 dipendenti ed è proprietaria di ventisette brevetti registrati.
L’azienda con base ad Abano Terme (Pd), guarda invece più all’estero. Il 70% del fatturato totale (250 milioni di euro), viene dal mercato internazionale. Conta novecento brevetti e adesso punta ad ampliare la propria offerta nel settore oftalmico. “Fidia ha già un’importante presenza negli Usa – ha sottolineato il presidente e amministratore delegato della società Carlo Pizzoccaro – essendo leader nell’area della viscosupplementazione”.
L’obiettivo dell’azienda veneta è quella di raggiungere i trecento milioni di euro per il 2017 non solo in virtù di quest’ultima acquisizione, ma anche grazie alle attività portate avanti negli anni in Repubblica Ceca, Emirati Arabi e Russia.
Nonostante l’alta quota di capitale finito nelle mani di Fidia, i soci di Sooft manterranno un ruolo di supporto nel processo di sviluppo previsto da Fidia. Per l’operazione di acquisizione Fidia si è avvalsa di Mittel come advisor finanziario e dello studio legale Curtis Mallet Prevost di Milano. I venditori marchigiani sono stati supportati, invece, da Ubs Corporate Advisory Group e dallo studio legale Nctm di Milano.