In Italia il nuovo vaccino efficace contro nove tipi di Papillomavirus

Pochi giorni fa in Gazzetta Ufficiale il decreto di riclassificazione in classe H di Gardasil 9, un’arma più completa per prevenzione dei tumori Hpv-correlati. Con il nuovo Piano nazionale 2017-2019, la profilassi gratuita viene estesa anche ai maschi 12enni

Adolescenti italiani più protetti contro le minacce del Papillomavirus umano. E’ disponibile in Italia il “primo e unico” vaccino contro 9 tipi di Hpv. Il 21 febbraio scorso – spiega in una nota l’azienda Msd Italia –  è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto di riclassificazione in classe H di Gardasil 9, indicato per prevenire con efficacia ancora maggiore le lesioni precancerose, i tumori che colpiscono il collo dell’utero, la vulva, la vagina, l’ano e i condilomi genitali causati dai 9 tipi di HPV in adolescenti maschi e femmine a partire dai 9 anni di età.

Con il nuovo Piano nazionale della prevenzione vaccinale 2017-2019, incluso nell’aggiornamento dei Livelli essenziali di assistenza (Lea), la vaccinazione gratuita anti-Hpv viene estesa anche ai maschi 12enni.  “Vaccinando ragazzi e ragazze secondo quanto previsto dal Piano – commenta Nicoletta Luppi, presidente e ad di Msd Italia – possiamo realizzare un intervento di sanità pubblica senza precedenti. Il nostro impegno è adesso quello di lavorare al fianco delle Istituzioni e della comunità scientifica per sensibilizzare e informare adeguatamente ragazzi e famiglie sull’importanza di proteggersi contro il Papillomavirus umano e contro i cancri da HPV attraverso la vaccinazione”.

Il nuovo vaccino 9-valente  – spiega ancora la nota di Msd – protegge verso il maggior numero di tipi di Papillomavirus umano rispetto a qualsiasi altro vaccino anti-HPV attualmente disponibile: sette dei nove tipi di HPV inclusi nel vaccino (HPV 16, 18, 31, 33, 45, 52 e 58) sono ad alto rischio oncogeno e causano nel mondo circa il 90% dei tumori del collo dell’utero, il 90% dei casi di cancro anale HPV correlati e circa l’80% delle lesioni cervicali di alto grado (lesioni cervicali precancerose definite CIN 2, CIN 3 e AIS). I due tipi di HPV a basso rischio oncogeno 6 e 11, oltre a essere causa del 90% dei condilomi genitali, sono al terzo posto di frequenza tra i tipi di HPV che causano cancro della vagina o del pene, quarti nel cancro della vulva e quinti nel cancro dell’ano.