La Fda approva due antivirali contro l’epatite C per i bambini

Sofosbuvir e l’associazione ledispavir/sofosbuvir sono stati approvati per i pazienti dai 12 ai 17 anni che pesino almeno 35 chili. Sono le prime terapie antivirali di questo tipo approvate per bambini e adolescenti con epatite C, finora riservate agli adulti

Super farmaci contro l’epatite C anche per i bambini. È la decisione della Food and drug administration (Fda) che ha approvato due degli antivirali ad azione diretta oggi in commercio, sofosbuvir e l’associazione ledispavir/sofosbuvir, per i pazienti dai 12 ai 17 anni. Si tratta delle prime terapie antivirali di questo tipo approvate per bambini e adolescenti con epatite C – come spiega la stessa agenzia sul suo sito – finora riservate agli adulti.

“Con questa decisione ci sarà un cambiamento nel panorama del trattamento di questa malattia, andando incontro a un bisogno finora non soddisfatto in bambini e adolescenti” ha spiegato Edward Cox, dell’Fda. I due antivirali sono validi per 6 ceppi del virus dell’epatite C e pazienti che pesino almeno 35 chili. Gli effetti avversi più comuni osservati sono stati fatica e mal di testa.