Fda, ritirato dal mercato farmaco oppioide

Il medicinale in questione è oximorfone idrocloruro, perchè i suoi benefici non compensano i rischi per la salute che possono derivare dal suo abuso. Sempre secondo l'agenzia americana l'eccessivo utilizzo è stato associato ad una grave epidemia di hiv ed epatite C, insieme ad altri gravi disturbi del sangue

Biosimilare

La Food and drug administration (Fda), l’agenzia Usa che regola i farmaci, ha chiesto la rimozione dal mercato un farmaco oppioide, l’oximorfone idrocloruro, perchè i suoi benefici non compensano i rischi per la salute che possono derivare dal suo abuso. Non era mai stato preso un provvedimento del genere per questo tipo di farmaci, a causa dell’epidemia da abuso di oppioidi negli Usa. “Questa è un’emergenza di salute pubblica e dobbiamo prendere tutti i provvedimenti necessari per ridurre l’abuso e il maluso di questi farmaci”, chiarisce Scott Gottlieb, dell’Fda. La decisione dell’agenzia si è basata sui dati disponibili, che dimostrano l’abuso di questo farmaco, nonostante sia stata cambiata la sua formulazione da nasale a iniezione, proprio per evitare un’eventualità del genere. L’abuso di iniezione di quest’oppioide è stato associato ad una grave epidemia di hiv ed epatite C, insieme ad altri gravi disturbi del sangue. L’Fda ha fatto sapere che continuerà ad esaminare i rischi e benefici di tutti i farmaci analgesici oppioidi per fronteggiare questo problema di salute pubblica.