Tumori del sangue, accordo MolMed-TTY Biopharm per terapia cellulare in Asia

Zalmoxis, prima terapia cellulare paziente-specifica di MolMed per alcune neoplasie ematologiche, sarà commercializzata dall'azienda taiwanese in sette Paesi

pharmanutra

L’azienda taiwanese TTY Biopharm commercializzerà Zalmoxis, prima terapia cellulare paziente-specifica di MolMed, in sette Paesi asiatici: Taiwan, Hong Kong, Singapore, Tailandia, Filippine, Vietnam e Malesia. È quanto prevede un contratto di licenza e distribuzione in esclusiva siglato tra le due aziende. MolMed potrà ricevere fino a 13,5 milioni di euro comprensivi di un pagamento iniziale e di milestones legate allo svolgimento dei processi autorizzativi e al raggiungimento di determinati livelli di ricavi. In aggiunta, incasserà royalties tra il 10% e il 20% calcolate sulle vendite annue nette effettuate in ciascun Paese coperto dall’accordo.

Zalmoxis, spiega una nota di MolMed, ha ottenuto dalla Commissione Europea l’autorizzazione all’immissione condizionata in commercio per il trattamento di pazienti adulti affetti da leucemie o altre neoplasie ematologiche ad alto rischio, impiegata in combinazione con il trapianto aploidentico di cellule staminali emopoietiche. In base ai termini e alle condizioni del contratto siglato oggi, le domande di autorizzazione all’immissione in commercio di Zalmoxis nei Paesi interessati saranno depositate a cura e a spese di TTY che, se necessario, effettuerà anche ulteriori sperimentazioni cliniche per ottenere dette autorizzazioni, e condurrà tutte le attività regolatorie che ne seguiranno, incluse l’accesso al mercato e la negoziazione di prezzo e rimborso.