Biogen, altri 200 posti di lavoro nel nuovo stabilimento in Svizzera

Il gruppo biotecnologico annuncia rinforzi, in aggiunta alle 400 assunzioni preventivate, per il sito di Luterbach, ora in fase di realizzazione. Il nuovo impianto sarà pronto entro la fine del 2018

quality assurance del futuro

Altri 200 posti di lavoro, che si sommano ai 400 già annunciati, per il nuovo stabilimento di produzione che Biogen sta realizzando a Luterbach, in Svizzera. È quanto annuncia in una nota il gruppo biotecnologico americano. I 200 dipendenti supplementari saranno impiegati principalmente per garantire il funzionamento e la manutenzione dell’impianto.

La ricerca di personale è attualmente in corso e dovrà essere completata entro l’inizio del 2019, quando il nuovo centro diventerà operativo.I lavori per il nuovo stabilimento, avviati nel 2016, procedono secondo i piani, precisa Biogen, e si concluderanno alla fine del 2018. Il sito occuperà 220mila metri quadrati, dove troveranno spazio anche laboratori, uffici e un magazzino. Con il nuovo impianto, il gruppo a stelle e strisce punta a soddisfare la domanda mondiale nel settore della biofarmaceutica di alta qualità e ad ampliare la capacità produttiva. Si tratterà del quinto centro di questo genere per Biogen, che ne possiede già due negli Stati Uniti, uno in Gran Bretagna e uno in Danimarca.