European Research Council: Bourguignon confermato presidente

La Commissione Ue conferma il matematico francese alla guida dell’organismo che finanzia la ricerca d’eccellenza nel Vecchio Continente. Rimarrà in carica fino al 2019

Il matematico francese Jean-Pierre Bourguignon è stato confermato alla presidenza dell‘European Research Council (Erc), il principale organo di finanziamento della ricerca d’eccellenza nell’Unione Europea. Lo ha deciso la Commissione Ue. Bourguignon, che è presidente dell’Erc dal 2014, rimarrà in carica sino alla fine del 2019.

L’European Research Council è l’organismo dell’Unione europea che finanzia i ricercatori di eccellenza di qualsiasi età e nazionalità che intendono svolgere attività di ricerca di frontiera negli Stati membri dell’Ue o nei paesi associati. Con un budget di oltre 13 miliardi di euro per il periodo 2014-2020, l’Erc è parte del programma Horizon 2020.

Nel corso della sua carriera, Jean-Pierre Bourguignon è stato presidente di varie associazioni e istituti di ricerca: della Société mathématique de France dal 1990 al 1992, della European Mathematical Society dal 1995 al 1998 e dell’Institut des Hautes Études Scientifiques dal 1994 al 2013.