Personale più efficiente in ospedale con la sinergia Ge Healthcare e Ascom

Tra i frutti di questa alleanza c'è quella di migliorare l'ambiente lavorativo nelle unità di terapia intensiva attraverso l'utilizzo di tecnologie che riducono il numero di emergenze e gli interventi dei clinici

Personale più efficiente

Personale più efficiente in ospedale grazie alla relazione globale tra Ge Healthcare e Ascom che si è estesa. Ora i due partner collaborano nel settore dell’ottimizzazione nella gestione del personale in momenti critici commercializzando nuove tecnologie. Tradotto, per migliorare l’intervento dei medici durante una crisi del paziente quando collegato ai device medicali.

Falsi allarmi

Tra i frutti di questa alleanza c’è quella di migliorare l’ambiente lavorativo nei presidi ospedalieri. Soprattutto nelle unità di terapia intensiva. Qui il paziente è supportato da un sistema di macchine che monitorano e alimentano l’allettato.
Queste tecnologie sono una miniera d’oro di dati e informazioni per i medici. Tanto che grazie a queste macchine sanno quando e come intervenire in caso di emergenza.
Ma spesso questi allarmi sono inutili. In molti casi non è necessario nessun intervento.

Personale più efficiente

Troppo stress per il personale. Da una stanza all’altra per emergenze inesistenti. La soluzione che le due società hanno escogitato è stato quello di raccogliere i dati del paziente in modo olistico. Sia a livello di reparto che per ogni singolo letto.
Le criticità vengono visualizzate su smartphone o altri dispositivi elettronici e questo rende più fluido l’efficientamento di personale. Il monitoraggio viene fatto, in sostanza, da remoto.