Arriva nuovo farmaco in Italia contro l’iperparatiroidismo

Si tratta dell'etelcalcetide di Amgen, presentato il 24 ottobre a Milano il farmaco ha come indicazione patologie legate alla secrezione dell'ormone paratormone in pazienti con malattia renale cronica in emodialisi

spoils system all'aifa

Arriva nuovo farmaco in Italia, dopo l’approvazione dell’Aifa, contro l’iperparatiroidismo. Si tratta dell’etelcalcetide di Amgen, presentato il 24 ottobre a Milano il farmaco ha come indicazione patologie legate alla secrezione dell’ormone paratormone. Soprattutto in pazienti con malattia renale cronica in emodialisi.

Prima Ema, poi Aifa

Lo scorso novembre è stata l’Agenzia europea dei medicinali ad approvare il farmaco. Dopo, però, averne raccomandato l’approvazione già a settembre 2016.
Ora è il momento dell’Aifa che ha dato il suo parere positivo a giugno di quest’anno, nonostante la presentazione sia avvenuta solo il 24 di ottobre.
La fascia di riferimento è A, quindi a carico del Ssn. La vendita del farmaco è soggetta alla prescrizione di medici specialistici in nefrologia o in centri dialisi individuati dalle regioni.

La somministrazione e il problema dell’aderenza

La somministrazione del medicinale avviene per via endovenosa al termine di ogni seduta dialitica. Si inizia con una dose base di 5 mg tre volte a settimana. Ma si può ricorrere ad aggiustamenti in qualunque momento durante la terapia.
In patologie come questa il problema è l’aderenza. Solo il 15-20% dei pazienti raggiunge dei livelli accettabili di paratormone.
Secondo l’azienda, i pazienti in dialisi assumono un gran numero di terapie orali e non tutte vengono seguite. In questo modo, parlando di aderenza, fanno sapere, la somministrazione viene effettuata dal personale medico-infermieristico, garantendo una migliore assunzione del farmaco.