Usa e Cina più vicine. Accordo internazionale tra Walgreens e GuoDa

La proposta di Walgreens Boots Alliance ha soddisfatto tutte le richieste del venditore. Rilevata una partecipazione di minoranza del 40% in GuoDa, attraverso un aumento di capitale pari a 416 milioni di dollari

Usa e Cina più vicine. L’americana Walgreens Boots Alliance annuncia oggi di aver raggiunto un accordo con China National Accord Medicines Corporation per investire nella società controllata Sinopharm Holding Guoda Drugstores  (GuoDa), che opera nella gestione diretta e in franchising di farmacie in Cina.

L’accordo

In seguito a una procedura di offerta pubblica, la proposta di Walgreens Boots Alliance ha soddisfatto tutte le richieste del venditore. Rilevata una partecipazione di minoranza del 40% in GuoDa, attraverso un aumento di capitale pari a 416 milioni di dollari. L’operazione è subordinata all’approvazione regolatoria e altre condizioni di chiusura. Una volta finalizzata, la partecipazione di Walgreens Boots Alliance sarà considerata un investimento valutato con il metodo del patrimonio netto.

Le due aziende

GouDa è una catena di farmacie leader in Cina, con una prospettiva di espansione in tutto il Paese. Il suo ambito di operatività? Settore salute e canale della farmacia.
Walgreens Boots Alliance, multinazionale con profonde radici nella farmacia, ritiene di poter portare una significativa esperienza a beneficio di GuoDa e sostenerne gli obiettivi di crescita. “Si tratta della principale catena di farmacie della Cina e crediamo di poter contribuire in maniera positiva al suo continuo sviluppo”. Ha dichiarato Stefano Pessina, executive vice chairman e Ceo di Walgreens Boots Alliance. “Siamo già presenti in Cina da circa dieci anni. Inizialmente attraverso Alliance Boots, e siamo ora entusiasti di avere la possibilità di investire ulteriormente nel settore ad alto tasso di crescita della farmacia retail cinese.”