Liquidweb ottiene 2,5 milioni di euro da RedSeed Ventures per Braincontrol

Il finanziamento consentirà di sviluppare ulteriormente e migliorare la diffusione del dispositivo che restituisce la capacità di comunicare ai pazienti con malattie neurodegenerative

liquidweb

Braincontrol, dispositivo di Liquidweb che aiuta i pazienti con malattie neurodegenerative a comunicare, sarà migliorato e potenziato. Grazie a un finanziamento da 2,5 milioni di euro che RedSeed Ventures – società di investimento specializzata in start-up innovative – ha erogato a favore di Liquidweb.

Liquidweb e BrainControl

Guidata da Pasquale Fedele, Liquidweb è una Pmi attiva nel settore Ict e specializzata nello sviluppo di prodotti basati sull’interazione uomo-macchina e sull’intelligenza artificiale. BrainControl, lanciato nel 2010, è il dispositivo basato sulla Brain computer interface che permette a pazienti in stato di locked-in (ad esempio i malati di Sla) di comunicare tramite le onde cerebrali.

Il paziente in “locked-in” è cosciente e sveglio ma non può né muoversi né comunicare. BrainControl permette di interagire mediante l’utilizzo di un caschetto in grado di effettuare un elettroencefalogramma e di un tablet. La tecnologia risiede in un software proprietario che viene applicato al caschetto e che funziona come una sorta di joystick mentale azionabile mediante stimoli cerebrali. La tecnologia interpreta la mappa elettrica corrispondente a determinate attività cerebrali consentendone l’impiego per controllare dispositivi esterni.

Il sostegno di RedSeed Ventures

I capitali in arrivo da RedSeed Ventures saranno utilizzati per promuovere BrainControl sul mercato e lavorare a ulteriori sviluppi del software con lo scopo di permettere un miglioramento della piattaforma e un’estensione del campo di applicazione. “Siamo convinti che, come in altri investimenti da noi effettuati, la partnership tra RedSeed Ventures e Liquidweb possa dare quella spinta necessaria per la creazione di un campione italiano di grande successo, da subito lavoreremo accanto al management della società per affermare il dispositivo sul mercato italiano e sui mercati internazionali” ha dichiarato Roberto Zanco, managing partner (insieme a Elisa Schembari) di RedSeed Ventures e nuovo presidente di Liquidweb.

Soddisfatto il Ceo di Liquidweb, Pasquale Fedele: “Siamo orgogliosi di aver trovato una realtà tutta italiana che ha condiviso in pieno il progetto e la roadmap proposta. I nostri investitori ci stanno già supportando nel piano di sviluppo internazionale e nella strutturazione dell’azienda mediante l’ampliamento del team”. BrainControl ha già ottenuto il marchio CE come medical device ed è stato testato durante uno studio clinico condotto su 105 pazienti.