Veterinaria, approvata terapia con cellule staminali per la zoppia equina

Si tratta di un medicinale indicato per i cavalli affetti da questo disturbo (da lieve a moderato) provocato da infiammazione articolare. Adesso si aspetta la decisione finale della Commissione Ue per l'immissione in commercio

Zoppia equina

Approvata dall’Agenzia europea del farmaco (Ema) una terapia a base di cellule staminali per la zoppia equina. Si tratta di un medicinale indicato per i cavalli con zoppia da lieve a moderata, provocata da infiammazione articolare. Ora si attende la decisione finale della Commissione europea per l’immissione in commercio.

Il parere favorevole

Ad esprimere il parere favorevole è stato il comitato per i medicinali a uso veterinario. Non è raro, infatti, che gli animali vengano colpiti da questo grave disturbo, minandone la salute fisica. Il farmaco si chiama Arti-Cell Forte ed è disponibile sotto forma di sospensione iniettabile. Viene somministrato come iniezione singola nell’articolazione interessata. Contiene cellule staminali ottenute dal sangue equino trattate in modo che si sviluppino in cellule della cartilagine e possano così aiutare a riparare i danni nell’articolazione.

Gli effetti

In uno studio sul campo condotto su cavalli, il prodotto ha mostrato di assicurare un miglioramento statisticamente significativo. Questo rapportato al gruppo di controllo con placebo, sei settimane dopo il trattamento. L’effetto positivo del trattamento è stato mantenuto per oltre un anno.