Accordo di Novartis e Aurobindo negli Usa in dermatologia

La divisione Sandoz cede circa 300 prodotti dermatologici alla società indiana. Il valore della transazione è di un miliardo di dollari. La chiusura dell'operazione è prevista nel corso del 2019

recordati

C’è un nuovo accordo tra Novartis e Aurobindo. Negli Usa, la multinazionale svizzera ha ceduto una parte del portfolio di Sandoz alla società indiana. Nello specifico l’unità di dermatologia e di generici orali solidi. Il costo dell’operazione è stato di 900 milioni in cash più 100 milioni sui possibili profitti. Si prevede che la transazione si concluda nel corso del 2019.

Il portfolio ceduto

Sandoz ha ceduto circa 300 prodotti, ma Aurobindo acquisterà anche i centri produttivi di Wilson, in Nord Carolina, Hicksville e Melville a New York. Il business, nel primo semestre 2018 ha fatturato 600 milioni di dollari. “Con questa cessione ci possiamo concentrare in altre aree terapeutiche. Generici complessi o biosimilari per i pazienti americani”, ha detto Richard Francis, ceo di Sandoz.

Le altre parti dell’accordo

Sempre parte del contratto sarà il trasferimento di circa 750 dipendenti. Questi si sposteranno da Hicksville, Melville, Wilson ePrinceton (New Jersey) nelle sedi di Aurobindo. “Sappiamo che il trasferimento sarà un processo complicato. Abbiamo tutto l’interesse affinché questo avvenga nel minor tempo possibile”, ha detto Carol Lynch, presidente di Sandoz. Dopo questa operazione finanziaria, il portfolio di Sandoz si restringerà ai biosimilari e ai generici iniettabili, per il respiratorio e per l’oftalmologia.