Dermatite atopica: dupilumab arriva in Italia

In Gazzetta Ufficiale la determina che autorizza la commercializzazione del primo farmaco biologico indicato per il trattamento di pazienti adulti con dermatite atopica da moderata a grave, idonei alla terapia sistemica

dermatite atopica

Una nuova arma contro la dermatite atopica a disposizione dei pazienti italiani. È stata pubblicata nei giorni scorsi in Gazzetta Ufficiale la determina dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) che autorizza la commercializzazione in Italia di dupilumab, il primo farmaco biologico indicato per il trattamento di pazienti adulti con dermatite atopica da moderata a grave, idonei alla terapia sistemica. A darne notizia è un comunicato di Sanofi.

Innovazione e rimborsabilità

Nel nostro Paese dupilumab è rimborsato dal Servizio sanitario nazionale per il trattamento della dermatite atopica grave in pazienti adulti per i quali il trattamento con ciclosporina risulta essere controindicato, inefficace o non tollerato.

È, inoltre, il primo farmaco biologico indicato per una patologia dermatologica non oncologica a soddisfare i criteri di innovatività di Aifa e ad accedere all’elenco dei farmaci innovativi. “Questa autorizzazione – sottolinea la nota dell’azienda – riconosce pienamente il valore terapeutico di dupilumab, la robustezza dei dati degli studi clinici e il bisogno dei pazienti per questo trattamento”.

L’esperto

Dupilumab è un anticorpo monoclonale umano specificamente progettato per inibire contemporaneamente la segnalazione di due importanti proteine, l’interleuchina-4 (IL-4) e l’interleuchina-13 (IL-13), che contribuiscono alla persistente infiammazione di tipo 2, tipica delle patologie di origine atopica (oltre alla dermatite atopica, anche asma, poliposi nasale, rinite allergica, allergie alimentari).  “Da tempo – commenta Piergiacomo Calzavara-Pinton, presidente della Società italiana di dermatologia (Sidemast) – la comunità scientifica attende l’arrivo di un’innovazione nel panorama terapeutico della dermatite atopica dell’adulto. Finalmente è disponibile dupilumab. L’ampio programma clinico ha dimostrato tutte le potenzialità di questo farmaco nel cambiare il decorso di questa patologia cronica e invalidante: agisce rapidamente e con risultati mantenuti nel tempo sulle lesioni della pelle e sul prurito, sintomi che compromettono seriamente la qualità di vita dei pazienti. Ben venga quindi il riconoscimento dell’innovatività, per la prima volta conferito da Aifa anche a un farmaco dermatologico non-oncologico. Attendiamo di poter presto verificare nella pratica clinica quotidiana quanto emerso negli studi”.

I pazienti con dermatite atopica

Soddisfazione anche sul fronte dei pazienti: “Le persone con dermatite atopica attendono da tempo un trattamento in grado di tenere sotto controllo i sintomi che rendono insopportabile la convivenza con questa patologia. Siamo felici che questa necessità terapeutica sia stata riconosciuta e che dupilumab possa essere presto disponibile per chi ne ha più bisogno”, commenta Mario Picozza, presidente dell’Associazione italiana dermatite atopica (Andea).