M&A, Boehringer Ingelheim annuncia l’acquisizione di ViraTherapeutics

Il colosso farmaceutico tedesco ha annunciato di aver esercitato un’opzione per avere tutte le quote della società specializzata in virus oncolitici. L’operazione ammonta complessivamente a 210 milioni di euro

Boehringer

Boehringer ha acquisito ViraTherapeutics. Il colosso farmaceutico tedesco ha annunciato di aver esercitato un’opzione per ottenere tutte le quote della società specializzata in virus oncolitici. ViraTherapeutics sviluppa il candidato farmaco VSV-GP (Vesicular Stomatitis Virus con glicoproteina modificata), che viene esaminato da solo e in combinazione con altre terapie. L’operazione, del valore complessivo di 210 milioni di euro,  si basa su un’opzione e un contratto di compravendita sottoscritto tra le società lo scorso agosto.

Gli obiettivi dell’acquisizione

“L’acquisizione di ViraTherapeutics  arriva al culmine di una collaborazione fiduciosa e stretta per due anni”, ha dichiarato Heinz Schwer, ceo di ViraTherapeutics. “Siamo molto ottimisti sul fatto che i nostri programmi di sviluppo e tecnologia basati su VSV completeranno  il franchising di  immuno-oncologia di Boehringer Ingelheim e serviranno come fonte di nuove e innovative opzioni di trattamento per i pazienti affetti da cancro “.

L’uso di un doppio approccio per le potenziali opzioni di trattamento, in particolare la combinazione di approcci immuno-oncologici con trattamenti diretti alle cellule tumorali, è fondamentale per la strategia di ricerca sull’immunologia del cancro di Boehringer Ingelheim. Le terapie basate sul virus oncolitico sono coerenti e complementari a tale strategia.

Una partnership per rafforzare la lotta contro il cancro

“Il nostro approccio è radicato nella trasformazione di tumori ‘a freddo’ – o tumori immunologicamente inattivi che non rispondono ai bloccanti del checkpoint – a tumori ‘caldi’ – quelli che sono più suscettibili agli attacchi del sistema immunitario”, ha spiegato Michel Pairet responsabile del settore ricerca e sviluppo di Boehringer Ingelheim. “Ci impegniamo a investire nella ricerca e mettere a disposizione dei nostri partner le nostre competenze. Insieme, miriamo a scoprire trattamenti medici rivoluzionari per trasformare la vita dei pazienti e vincere la lotta contro il cancro “.

Secondo quanto fa sapere Boehringer Ingelheim, ViraTherapeutics opererà operare in Austria, a Innsbrusck, come unità operativa distinta dall’organizzazione di discovery research di Boeringer.