Accesso farmaci, screening oncologici e liste d’attesa: i nodi da sciogliere per Cittadinanzattiva

Verrà riproposta una nuova edizione, la sesta, dell'Osservatorio civico sul federalismo in sanità, promossa da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato. L’evento si terrà presso l’Auditorium del ministero della Salute il 18 ottobre 2018

Il difficile accesso ai farmaci tra regioni, gli screening oncologici, le liste d’attesa e la prevenzione vaccinale, di nodi da sciogliere per Cittadinanzattiva sono tanti, ma questi i principali. Se non si parte da qui il Ssn rischia di divenire insostenibile.

L’incontro a Roma

Intorno a temi di questa portata verrà riproposta una nuova edizione, la sesta, dell’Osservatorio civico sul federalismo in sanità, promossa da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato. L’evento si terrà presso l’Auditorium del ministero della Salute il 18 ottobre 2018.

L’osservatorio

L’Osservatorio è stato istituito nel 2011 con l’intento di offrire una lettura civica del federalismo sanitario attraverso un’analisi e un confronto tra i diversi sistemi sanitari regionali. Obiettivo è stato quello di cogliere la complessità, l’articolazione organizzativa e amministrativa, la capacità di risposta ai bisogni di salute della popolazione. Quest’anno, particolare attenzione sarà riservata ad alcuni temi di politica sanitaria che, nel momento storico attuale, richiedono interventi prioritari. Tra questi, come accennato, la prevenzione vaccinale e gli screening oncologici. Ma anche le liste d’attesa e il piano nazionale delle cronicità, l’assistenza sanitaria territoriale e l’accesso ai farmaci.