Diagnostica veterinaria, Zoetis completa l’acquisizione di Abaxis

Operazione da 2 miliardi di dollari, con un prezzo di acquisto pari a 83 dollari per azione. Il mercato dei dispositivi diagnostici nel mondo è cresciuto in media del 10% all’anno nell’ultimo triennio

diagnostica veterinaria

Zoetis rafforza la sua presenza nella diagnostica veterinaria completando l’acquisizione di Abaxis. Lo annuncia una nota dell’azienda, spiegando che il costo dell’operazione è di circa 2 miliardi di dollari, con un prezzo di acquisto pari a 83 dollari per azione. Abaxis è leader nello sviluppo, nella produzione e nella commercializzazione di dispositivi diagnostici per servizi veterinari point-of-care. Il settore della diagnostica veterinaria è in espansione: nell’ultimo triennio – afferma Zoetis – ha registrato una crescita media annua aggregata (Gagr) del 10%.

Diagnostica veterinaria, nuova sfida per Zoetis

Soddisfatto Juan Ramón Alaix, chief executive officer di Zoetis: “L’acquisizione di Abaxis, con la famiglia di dispositivi VetScan, porta in Zoetis professionisti con grande esperienza nel settore e una piattaforma comprovata e competitiva che ci consentirà di crescere nel settore della diagnostica. Sfruttando la nostra capillare e diretta presenza su scala globale in circa 45 Paesi, possiamo aiutare Abaxis ad accelerare la sua crescita in tutto il mondo. Insieme – conclude il manager – possiamo fornire a un più ampio numero di veterinari strumenti innovativi per prevedere, prevenire, rilevare e trattare le patologie animali”.

Zoetis è impegnata nella ricerca, nello sviluppo, nella produzione e nella commercializzazione di farmaci e vaccini per uso veterinario a cui si affiancano prodotti diagnostici, test genetici, biodispositivi e un’ampia gamma di servizi. Nel 2017, l’azienda ha realizzato un fatturato annuo di 5,3 miliardi di dollari e vantava circa 9mila dipendenti.