Associazione medici endocrinologi, Guastamacchia nuovo presidente

Docente all’Università di Bari, guiderà l’Ame per il biennio 2018-2020. Fra le priorità del mandato il rafforzamento delle rete tra professionisti, ricambio generazionale, impegno in campo diabetologico e malattie rare

associazione medici endocrinologi

L’Associazione medici endocrinologi (Ame) ha nuovo presidente. È Edoardo Guastamacchia, docente della Facoltà di Medicina dell’Università di Bari. La nomina arriva dal congresso nazionale della maggiore associazione degli specialisti in endocrinologia che si è appena concluso a Roma. Guastamacchia subentra a Vinceno Toscano e guiderà l’Ame fino al 2020.

Le priorità

“È un compito importante – che commentato il neopresidente – che desidero portare avanti da un lato in un’ottica di continuità, consolidando il percorso virtuoso di chi mi ha preceduto, attraverso l’attività di rafforzamento della rete endocrinologica nazionale; d’altro lato, in un’ottica di rinnovamento, dando spazio ai giovani colleghi e alle loro idee, rafforzando l’impegno di Ame in campo diabetologico e accendendo i riflettori anche su alcuni aspetti meritevoli di maggiore attenzione, quali, ad esempio, le patologie endocrinologiche rare”.

Le altre nomine

Segretario nazionale dell’Ame sarà Vincenzo Triggiani, collega di Guastamacchia nell’ateneo barese. Presidente eletto è, invece, Franco Grimaldi, docente all’Università di Udine.