Nuovo cda Recordati: il nome di Flemming Ørnskov per la presidenza

Fimei spa, società controllata da un consorzio di investitori guidato dal Fondo Cvc Capital Partners e detentrice della quota di maggioranza dell’azienda, presenta la lista dei candidati e indica l’ex ad di Shire. Il voto il 5 febbraio

nuovo cda recordati

Flemming Ørnskov, già amministratore delegato di Shire, è il candidato alla presidenza del nuovo consiglio d’amministrazione di Recordati. A proporre il suo nome è Fimei spa, la società che detiene il 51,79% dell’azienda ed è ora controllata da un consorzio di investitori guidato dal fondo britannico CVC Capital Partners. L’elezione del nuovo cda è all’ordine del giorno dell’assemblea degli azionisti di Recordati in programma il prossimo 5 febbraio. A darne notizia è un comunicato dell’azienda.

Il profilo

Ørnskov, medico pediatra, ha ricoperto di recente il ruolo di amministratore delegato di Shire, leader mondiale nelle malattie rare. Vanta una lunga esperienza internazionale nei settori farmaceutico e biotecnologico. Prima di approdare in Shire, iØrnskov ha ricoperto posizioni di rilievo in Bayer, Bausch & Lomb, Life-Cycle Pharma, Ikaria, Merck & Co. e Novartis.

“Sono onorato – commenta Ørnskov  – di essere il candidato scelto da Fimei per un ruolo così importante come la presidenza del consiglio di Recordati, una società che ammiro da molti anni e dove sono convinto che la mia esperienza nel settore delle malattie rare e dei farmaci specializzati possa completare quella del management team e del consiglio nel supportare l’accelerazione della crescita del business nei prossimi anni”.

I candidati per il nuovo cda Recordati

Oltre a Ørnskov, la lista dei candidati alla carica di membri del cda proposta da Fimei comprende Joanna Le Couilliard, Michaela Castelli, Alfredo Altavilla ed Elisa Corghi come amministratori non esecutivi, insieme ai membri di CVC Capital Partners (Søren Vestergaard-Poulsen, Cathrin Petty, Francisco Javier de Jaime Guijarro e Giampiero Mazza).

Le Couilliard, Castelli e Corghi sono indicati come consiglieri indipendenti. Andrea Recordati (Ceo) e Fritz Squindo (Cfo)  rimarranno all’interno del consiglio di amministrazione come amministratori esecutivi della società.