Giappone, Recordati firma licenza di distribuzione per lomitapride

Il documento è stato sottoscritto dai rappresentanti dell'azienda italiana e di Aegerion Pharmaceuticals, filiale di Novelion Therapeutics. L'indicazione terapeutica, nello specifico, riguarda l’ipercolesterolemia familiare omozigote

Pfizer

Recordati annuncia la firma di un accordo di licenza con Aegerion Pharmaceuticals, filiale di Novelion Therapeutics, per i diritti esclusivi alla commercializzazione in Giappone di lomitapride. L’indicazione terapeutica, nello specifico, riguarda l’ipercolesterolemia familiare omozigote.

L’accordo

Il documento sottoscritto dalle parti prevede anche il diritto di prelazione per negoziare i diritti di commercializzazione in Giappone di potenziali nuove indicazioni che potrebbero essere sviluppati da Aegerion. Alla firma dell’accordo è dovuto un pagamento di 25 milioni di dollari ad Aegerion, oltre a ulteriori cinque milioni di dollari nel breve termine. Sono previsti ulteriori pagamenti al raggiungimento di predeterminati traguardi commerciali sia royalty. Nel 2018 le vendite di lomitapride in Giappone sono stati di 10,8 milioni di dollari.

Il farmaco

Lomitapride è un inibitore della proteina microsomiale di trasporto dei N-trigliceridi. È stato approvato come prodotto “orfano”, a settembre 2016 da parte del ministero della Salute in Giappone per il trattamento di pazienti affetti da ipercolesterolemia familiare omozigote. L’ ipercolesterolemia familiare omozigote è una grave malattia genetica che impedisce il funzionamento del recettore adibito alla rimozione del colesterolo Ldl (il colesterolo “cattivo”) dall’organismo. La perdita di funzionalità del recettore Ldl provoca un forte innalzamento dei livelli di colesterolo nel sangue.

I pazienti affetti da questa malattia tendono a sviluppare aterosclerosi (il restringimento o blocco delle arterie) prematuro e progressivo.
“Siamo molto lieti dell’accordo con Aegerion per il mercato giapponese”, ha dichiarato l’amministratore delegato Andrea Recordati. “L’entrata di lomitapride nel portafoglio di prodotti per malattie rare in Giappone, grazie al suo potenziale di crescita, è molto importante per lo sviluppo della nostra filiale recentemente costituita in questo Paese”.