Fda, Sally Choe nuovo direttore dell’Ufficio generici

Questo è l'annuncio più recente da parte dei vertici di Fda che hanno reso noto la sostituta di Kathleen Uhl che a fine febbraio 2019 darà le dimissioni dopo oltre 20 anni di carriera all'interno dell'agenzia

Bronchiolite obliterante

Sally Choe nuovo direttore dell’Ufficio generici. Questo è l’annuncio più recente da parte dei vertici di Fda che hanno reso noto la sostituta di Kathleen Uhl che a fine febbraio 2019 darà le dimissioni dopo oltre 20 anni di carriera all’interno dell’agenzia.

Il profilo

Al momento Choe occupa la posizione di vice direttore dell’Ufficio studi sull’integrità e la sorveglianza all’interno dell’Ufficio scienze traslazionali. Nel 2017, dopo sei anni passati a Parexel come senior director, ritorna alla Fda con un nuovo incarico. Sempre all’interno della Food and drug administration, Choe ha lavorato per sei anni all’interno del team per i prodotti metabolici ed endocrinologi dell’Ufficio di farmacologia clinica dopo l’esperienza con i due colossi Pfizer e Bristol-Myers Squibb. “Con oltre 18 anni di esperienza globale nello sviluppo di farmaci, Sally è un’esperta nel campo della governance e del settore privato. È riconosciuta come esperta nella farmacologia clinica, nella biofarmaceutica e nella farmacovigilanza”, ha detto Janet Woodcock, direttore del Centro per la valutazione e la ricerca (Cder) della Fda.

Il momento d’oro dei generici

Negli ultimi anni i farmaci bioequivalenti hanno vissuto un periodo d’oro. Le approvazioni degli ultimi tre anni hanno superato ogni aspettativa in quanto alle numeriche poi pubblicate dall’agenzia. Lo stesso direttore Scott Gottlieb, come rivela Raps, ha chiarito più volte che i generici sono una delle priorità per l’ente regolatorio e per tutto il sistema sanitario americano.