M&A, Biogen acquisisce Nightstar Therapeutics per 877 milioni

Ad aver ingolosito l'azienda statunitense è una terapia in fase III di sviluppo contro la coroideremia, una condizione genetica che conduce progressivamente alla cecità. L'accordo dovrebbe chiudersi entro la metà del 2019

recordati

La biotech americana Biogen acquisisce Nightstar Therapeutics per 877 milioni di dollari. L’operazione dovrebbe concludersi, secondo Labiotech, entro la metà del 2019.

L’accordo

Ad aver ingolosito l’azienda statunitense è una terapia in fase III di sviluppo contro la coroideremia, una condizione genetica che conduce progressivamente alla cecità. Altro elemento dell’accordo riguarda una soluzione contro la retinite pigmentosa, altra terapia genica al momento tra la fase I e II di sperimentazione. La strategia di acquisire la biotech britannica è figlia di una volontà di rafforzamento nell’area oftalmologica da parte di Biogen.

Cosa bolle nella pentola delle terapie geniche

Quella di Biogen è solo l’ultima in ordine di tempo. A fine febbraio Roche ha rilevato Spark Therapeutics che ha sviluppato voretigene neparvovec-rzyl per il trattamento di pazienti con perdita della vista dovuta ad una mutazione genetica in entrambe le copie del gene RPE65. Tutto il settore è in fermento, così come, nello specifico, quello delle terapie oftalmologiche. Per esempio le compagnia francesi Horama, GenSight e Eyevensys hanno soluzioni contro cecità genetica. Gensight opera sulla neuropatia ereditaria, Horama sulla retinite pigmentosa e Eyevensys utilizza terapie geniche basate sulla elettro trasfezione. Insommaci sono numerose biotech che stanno lavorando su quest’area terapeutica nella quale ci sono numerosi unmet need.