Oncologia, Molmed e Genenta Science rinnovano la partnership

Le due aziende biotecnologiche confermano la collaborazione avviata nel 2016 e focalizzata su terapie geniche e cellulari contro i tumori

oncologia

Molmed e Genenta Science proseguono il cammino comune per lo sviluppo di terapie avanzate contro i tumori. Le due aziende biotecnologiche hanno rinnovato la partnership, focalizzata su terapie geniche e cellulari, avviata nel marzo 2016. Lo annuncia oggi una nota congiunta.  “Questi anni di lavoro comune e di collaborazione – sottolinea il comunciato –  hanno permesso a Genenta e MolMed di convalidare con successo i metodi analitici e di produzione del prodotto di Genenta (Temferon), un medicinale avanzato per un’innovativa immuno-terapia genica che può essere applicato sia a tumori ematopoietici che a tumori solidi. Oggi, Genenta ha affidato a MolMed la fornitura esclusiva del medicinale da utilizzare nelle sperimentazioni cliniche sull’uomo”.

Molmed

“L’estensione della collaborazione tra MolMed e Genenta Science – commenta Riccardo Palmisano, ceo di Molmed –  conferma ancora una volta l’eccellenza del biotech Cell&Gene italiano e rafforza ulteriormente uno dei due pilastri del business di MolMed, quello dello sviluppo e produzione GMP per terze parti, che conferma la sua crescita a due cifre “.

Genenta Science

Soddisfatto Pierluigi Paracchi, Ceo di Genenta Science: “È straordinario poter portare avanti direttamente in Italia una sperimentazione così avanzata che punta ad avere un impatto significativo sui pazienti oncologici. La terapia genica e cellulare è orgogliosamente parte del Made in Italy: scienza, produzione, ospedali”. Genenta Science sta sviluppando un nuovo approccio di immunoterapia basato sulla modificazione delle cellule staminali ematopoietiche autologhe.